Sentenza 26/1980
Giudizio

GIUDIZIO DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE IN VIA INCIDENTALE

Presidente AMADEI - Redattore
Udienza Pubblica del 03/05/1979 Decisione del 06/03/1980
Deposito del 13/03/1980 Pubblicazione in G. U.
Norme impugnate:
Massime:

10069

Atti decisi:

N. 26

SENTENZA 6 MARZO 1980
Deposito in cancelleria: 13 marzo 1980.
Pubblicazione in "Gazz. Uff." n. 78 del 19 marzo 1980.
Pres. AMADEI - Rel. DE STEFANO

LA CORTE COSTITUZIONALE
composta dai signori: Avv. LEONETTO AMADEI, Presidente - Dott. GIULIO GIONFRIDA - Prof.
EDOARDO VOLTERRA - Prof. GUIDO ASTUTI - Dott. MICHELE ROSSANO - Prof. ANTONINO
DE STEFANO - Prof. LEOPOLDO ELIA - Prof. GUGLIELMO ROEHRSSEN - Avv. ORONZO
REALE - Dott. BRUNETTO BUCCIARELLI DUCCI - Avv. ALBERTO MALAGUGINI - Prof. LIVIO
PALADIN - Dott. ARNALDO MACCARONE - Prof. ANTONIO LA PERGOLA - Prof. VIRGILIO
ANDRIOLI, Giudici,

ha pronunciato la seguente
SENTENZA
nel giudizio di legittimità costituzionale degli articoli 2, primo, secondo e terzo comma, 5 e 6, primo
comma, del d.P.R. 11 gennaio 1956, n. 20 (Disposizioni sul trattamento di quiescenza del personale
statale), promosso con ordinanza emessa il 18 aprile 1973 dalla Corte dei conti - Sezione III
giurisdizionale per le pensioni civili - sul ricorso di Rondoni Giuseppe, iscritta al n. 271 del registro
ordinanze 1976 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 132 del 19 maggio 1976.

Select target paragraph3